Category Archive:Senza categoria

INNO A ISIDE (III- IV secolo avanti Cristo, rinvenuto a Nag Hammad

Perché io sono la prima e l’ ultima
Io sono la venerata e la disprezzata, 
Io sono la prostituta e la santa, 
Io sono la sposa e la vergine, 
Io sono la madre e la figlia, 
Io sono le braccia di mia madre, 
Io sono la sterile, eppure sono numerosi i miei figli, 
Io sono la donna sposata e la nubile, 
Io sono Colei che dà alla luce e Colei che non ha mai partorito, 
Io sono la consolazione dei dolori del parto. 
Io sono la sposa e lo sposo,
E fu il mio uomo che nutrì la mia fertilità, 
Io sono la Madre di mio padre, 
Io sono la sorella di mio marito, 
Ed egli è il mio figliolo respinto. 
Rispettatemi sempre, 
Poiché io sono la Scandalosa e la Magnifica”.

********

INNO A ISIDE (Tratto dal Papiro di Ossirinco n.1380, risalente al II secolo a. C.)

 […] Dea dalle molte facoltà,onore del sesso femminile. […] Amabile, che fa regnare la dolcezza nelle assemblee, […] nemica dell’odio […], Tu regni nel Sublime e nell’Infinito. Tu trionfi facilmente sui despoti con i tuoi consigli leali. […] Sei tu che, da sola, hai ritrovato tuo fratello (Osiri), che hai ben governato la barca, e gli hai dato una sepoltura degna di lui. […] Tu vuoi che le donne (in età di procreare) si uniscano agli uomini. […] Sei tu la Signora della Terra […] Tu hai reso il potere delle donne uguale a quello degli uomini.

Inni tratti dal sito

http://www.pungitopo.com/caffe/iside.html 

 Iside è forse l’ultima traccia che ci rimane della Grande Dea delle precedenti religioni matriarcali. In lei sono racchiuse tutte le valenze del femminile, i lati oscuri e quelli luce. Nel proseguire dei secoli e dei mutamenti, la Grande Madre è stata frazionata, divisa, smembrata nelle altre divinità, ognuna con un aspetto della Dea, prendo esempio dal pantheon greco, che è quello che più ci influenza, ma potremmo anche andare oltre: Era è diventata la Dea del Matrimonio (la donna sposata); Estia la Dea Vergine del focolare (la nubile); Afrodite la disinibita ( non prostituta, ma è stata fatta oggetto di scherno, insieme al suo amante Ares, nell’atto di tradire il marito); Artemide Dea delle partorienti (numerosi sono i miei figli); potremmo andare avanti. Questo “smembramento” della Grande Madre (senza per altro che un consorte si impegnasse a riassemblarla,come fece Iside con Osiride) è arrivato al punto che nella religione cristiana il femminile ha l’unico scopo di “partorire senza peccato”, cioè di avere figli senza fare sesso e via via in un processo dove i lati non mansueti, non consoni al patriarcato sono stati eliminati e/o moralmente messi sotto accusa. Sempre in conseguenza dello “smembramento”, le donne si sono divise anche tra loro e, come ben sapevano i nostri avi, gli antichi romani, dividendoci il patriarcato è riuscito ad imperare.  

Tre carte per l’amore

I Tarocchi per la coppia.

I Tarocchi per la coppia. In questo video spiego come usare una semplice stesa a tre carte per approfondire la situazione di una relazione di coppia “romantica”. Attraverso questa lettura, do anche alcune indicazioni sul mio metodo di interpertazione: come individuale le carte che rappresentano la/il consultante e la sua controparte; quali sono le carte di”relazione” e perchè; quali non lo sono; quali, pur non essendo carte rappresentante ne’ di relazione, hanno cmq un’inerenza con la coppia.

Le candele, oltre al loro indiscusso potere di creare un’atmosfera dolce, accogliente e romantica, sono praticamente indispensabili in ogni tipo di rituale, dal più semplice ed elementare, dove praticamente basta la presenza giusto di una candela, ai più complessi, dove le candele devono essere disposte in specifiche posizione, avere determinati colori ed essere trattate con oli essenziali ed erbe specifiche. Il 2 Febbraio è, per tradizione, La Candelora e anche nella chiesa cattolica si festeggia e si benedice questa incredibile invenzione che sono appunto le candele. Questa festa si inserisce sulla precedente Imbolc, festa della Dea Brighid, dea del Fuoco, dell’arte, della medicina e protettrice degli artigiani, in particolare dei fabbri.

Che vogliate festeggiare Imbolc o la Candelora l’1 e il 2 febbraio sono i giorni adatti per benedire le candele. Potete portarle in una chiesa (nel qual caso, per rispetto, portatene solo di bianche) o benedirle voi stesse/i a casa vostra. Il “fai da te” è molto semplice: preparate il vostro spazio sacro con incenso (meglio se basilico o patchouli), stendete una tovaglia bianca sul vostro altare, anche semplice tavolino, dove praticate di solito, disponete le candele al centro, se avete acqua di San Giovanni è perfetta, se avete acqua di fonte da voi stesse/i benedetta va bene, se no prendete un dito d’acqua di bottiglia (quella di rubinetto è davvero l’ultima spiaggia, ma se proprio non avete altro….), beneditela a modo vostro e poi benedite le candele, con qualche preghiera che vi sorge dal cuore, importante che chiediate che vi portino sempre la luce per seguire la giusta direzione e operare il Bene.

Così sia, così è.

7 Aprile 2019 Hotel Ca’ Vecchia (Bo)

Domenica 7 aprile, nella splendida location dell’Hotel Ca’ Vecchia, seminario intensivo per approfondire la lettura dei tarocchi. Nei tanti corsi che si trovano, molti anche davvero ottimi e serissimi, alle volte si dedica molto spazio allo studio dell’immenso simbolismo degli arcani e resta poco tempo per allenarsi alla lettura. Anche nella mia esperienza, sia di studente sia di insegnante, ho notato questa pecca ed ho pensato di porvi rimedio. Ormai il corso è ben sperimentato, con successo: ogni partecipante porta una stesa che non ha ben compreso e/o che vuole approfondire o una domanda ed estrarrà in sede le carte, poi si procede alla lettura. Come sempre avviene quando si gioca coi tarocchi, il viaggio parte dagli arcani ed arriva dritto dritto dentro di noi.

Sulla mia pagina fb potrai trovare le testimonianze di chi ha già partecipato, video tratti dai corsi stessi e, spero, tanti post interessanti

https://business.facebook.com/itarocchidimarsiglia/?business_id=128567064414686
https://business.facebook.com/itarocchidimarsiglia/?business_id=128567064414686
https://business.facebook.com/itarocchidimarsiglia/?business_id=128567064414686

La Giustizia.

La Giustiza, arcano n° VIII, è una carta molto intensa e complessa, estremamente articolata. Ha valenze su più piani ed è un arcano che va ben oltre l’ordinaria semplificazione di “affari legali”. Nel video alcune considerazioni, molte parole chiave e le mie personali spiegazioni, apprese direttamente sul campo.

I Tarocchi: arte divinatoria o voce dell’anima?

I Tarocchi: arte divinatoria o voce dell’anima? Questo meraviglioso gioco, frutto del massimo ingegno umano, non finirà mai di stupire e di crescere con noi. Usarlo “solo” per preveder il futuro è limitante e anche un po’ svilente. Il potere di questo antico mazzo di carte è molto maggiore e, soparttutto, molto più utile e liberatorio.

Questa la conferenza sull’argomento. Se vuoi lasciarmi commenti ed opinioni, ne sarò molto felice.

 

 

In giro per Il Mondo.

Alcuni significati di questa carta molto bella e tanto amata.

 

 

 

Jodorowsky-Costa La Via dei Tarocchi

Jodorowsky-Costa La Via dei Tarocchi è diventato il nuovo testamento dei Tarocchi. In effetti è un libro molto bello e soprattutto scritto molto bene da un artista ecclettico e fantasioso come Jodorowsky. Certamente non può mancare nella biblioteca di un appassionatodi tarocchi, ma, come i libri di chiunque altro, va letto con sano senso critico. Ci sono cose illuminanti (come alcune stese per esempio), altre che sono un po’ troppo esperienza personale dell’autore e altre ancora un po’ forzate. Allo studioso e appassionato il piacevole compito di leggere quest’opera, di prenderne il buono, di lasciar correre qualche “insegnamento segreto” e di ringraziare il grande Jodorowsky che con la sua innovazione, questa sì geniale e utile, ci ha trasformati tutti da cartomanti in tarologi, facendoci uscire dal getto delle superstizioni.  A voi il video con il mio commento e la spiegazione della stesa che preferisco, tratta dal libro.

Seminario Arcani Maggiori in Toscana

a Montecatini Terme (PT)

Finalmente il  Seminario Arcani Maggiori in Toscana. Un fine settimana di emozioni e rivelazioni, sui tarocchi e su di te! Cos’è e come funziona il pensiero magico? Cos’è e a cosa serve il pensiero analogico? E il linguaggio simbolico? Domenica sera avrai già imparato tutto questo e capito perchè era così importante per leggere i tarocchi. Se hai già frequentato altri corsi, se hai letto libri e con tutto il tuo impegno e passione non riuscivi comunque a leggere un giro di carte, non è un problema tuo, è che nessuno ti ha mai svelato i più antichi e semplici segreti dei tarocchi. Spesso gli appassionati di tarocchi che tengono corsi e scrivono libri, si dimenticano del passato e della fatica di chi inizia, lo fanno in buonissima fede, solo che così, spesso finiscono per dare tanta teoria e pochi elementi pratici. Esattamente il contrario di ciò che accade nel Seminario Arcani Maggiori in Toscana (e anche a Bologna, l’8 e 9 Aprile). Vuoi veramente entrare nel meraviglioso mondo dei tarocchi? Allora ti aspetto al prossimo corso, a soli 150 euro perchè penso che sia giusto permettere a tutti di accedere ad una conoscenza senza prezzo, ma i posti sono solo 10, per poter seguire tutti al meglio, quindi prenota subito, se non vuoi correre il rischi.

Per iscrizioni e ulteriori informazioni Cristina 3494953064  Monica 3286233137

zodiac_1PREVISIONI ASTROLOGICHE 2017

Dai tempi più antichi a fine anno si traggono gli auspici per l’anno che verrà. Ci sono vari periodi nell’anno durante i quali è tradizione sbirciare il futuro, ci sono i passaggi stagionali, solstizi ed equinozi, c’è Samhain, Ognissanti o Halloween, com’è più conosciuto ora e ci sono le notti magiche, che vanno dal Solstizio d’Inverno all’Epifania. Le Previsioni astrologiche 2017 sono il regalo che volentieri  faccio per augurare a tutti il miglior anno nuovo che si possa vivere. In realtà non predicono il futuro, ma solo le tendenze e le aree della vita che premeranno particolarmente ad ogni segno o quelle più sensibilizzate. Il futuro si modella in base alle azioni e reazioni che noi adottiamo in risposta agli eventi. Non esiste il reale, totale libero arbitrio e non esiste nemmeno un destino segnato alla nascita. Solo correnti energetiche che predispongono, ma non obbligano e possibilità di scelta, non infinite, solo fra un tot di opzioni. Questo lo spirito con cui ho stilato le previsioni astrologiche 2017, come quelle di ogni anno. Felice Anno Nuovo