Tag Archive: cartomanzia

 

 

In giro per Il Mondo.

Alcuni significati di questa carta molto bella e tanto amata.

 

 

 

 

5 libri immancabili per gli appassionati

di tarocchi

Chi ama il favoloso mondo degli Arcani, generalmente non si stanca mai  di leggere, studiare trovare notizie e curiosità, capire come altri  interpretano gli adorati simboli. Almeno per me è così, appena posso mi compro libri o vado in biblioteca ad approfondire, conoscere, indagare. In tanti anni mi sono particolarmente affezionata ad una serie di opere, 5 libri immanacabili per gli appassionati di tarocchi, almeno secondo me. Libri che leggo e rileggo, consulto al bisogno. A volte sono d’accordo con gli autori, a volte no, ma il valore delle opere, l’amore di chi li ha scritti, la tangibile serietà di questi studiosi e studiose, mi affascina sempre e sempre mi aiuta, in un modo o nell’altro. Nel video una breve presentazione di quelli che sono, secondo me, i 5 libri immancabili per gli appassionati di tarocchi. 

Fammi sapere che ne pensi e se ti va, consigliami i tuoi libri preferiti, dicendomi anche il perchè ti hanno colpito. Grazie, ciao

 

 Seminario sugli Arcani Maggiori

Torna a Bologna il Seminario sugli Arcani Maggiori dei Tarocchi di Marsiglia. Due giorni per sentire, capire, conoscere, leggere i Tarocchi. Un incontro approfondito che svelerà alcune segreti dei magici arcani. Scopriremo insieme il potere evocativo di questa immagini multicolori che hanno attraversato quasi indenni circa 6 secoli. Il Seminario sugli Arcani Maggiori ci metterà in un profondo contatto con noi stesse/i in maniera nuova, leggera, divertente. Domenica sera saprai già fare una vera lettura di carte e avrai una visione diversa del Favoloso Mondo dei Tarocchi e delle possibilità della Vita.

Condurrò personalmente il seminario. Opero coi i tarocchi da 35 anni con immutata passione e infinito amore.

Prenota subito, i posti sono limitati.

chiama il 3494953064

o

scrivi a associazionelevie@gmail.com

a presto

Maria Cristina Mambrini

15-xv-diable                        diablodiab

 Il Diavolo nei Tarocchi

Il Diavolo nei Tarocchi non è il signore dell’Inferno, quel quartiere dell’aldilà in cui vengono spediti i cattivi a bruciare eternamente per colpe che non si possono espiare. Anche se per certuni mi piacerebbe proprio che così fosse, ma questo è un altro discorso. Il Diavolo dei tarocchi, tra gli altri suoi significati, può rappresentare i nostri attaccamenti. E in questo periodo, con il “giorno dei morti” passato da poco,  mi riferisco all’attaccamento che a volte abbiamo proprio nei confronti di chi non c’è più, nei confronti di una persona che è morta ed ha lasciato questo piano d’esistenza. Giusto ricordarli, giusto onorarli, ma non viver più, non riuscire ad elaborare e andare avanti, be’ quello è l’inferno. Per chi resta e anche per chi se n’è andato. Secondo molte culture infatti, chi resta ha il potere, col suo pensiero e col suo “attaccamento” di non permettere al defunto di andare, di fare il suo percorso sull’altro piano. Per quanto difficile, specie per chi ha perso dei figli (è un lutto “innaturale” e quindi molto doloroso e difficile da elaborare) nei giorni della commemorazione, ringraziamo del tempo passato insieme, onoriamo sia la morte che la vita e chiediamo di andare ognuno sulla propria strada. Tanto, prima o poi, ci si incontrerà di nuovo. Tutti più liberi.

Amen

Re di Bastoni

Re di Bastoni

Forse non tutti sanno che…le carte da briscola altro non sono che gli Arcani Minori, dei Tarocchi di Marsiglia. Sì, davvero. E anche la carte francesi, le così dette carte da poker, sono gli Arcani Minori dei Tarocchi di Marsiglia. E forse non tutti sanno che nella tradizione popolare italiana, quella proprio povera, più popolana che popolare diciamo, le carte da briscola venivano usate, e tutt’ora sono in uso, per la divinazione da donne che (altro…)

San Gimignano is a small walled medieval hill town in the province of Siena, Tuscany, north-central Italy

San Gimignano is a small walled medieval hill town in the province of Siena, Tuscany, north-central Italy

La Torre e San Gimignano

L’Arcano numero 16 dal vivo!

la torre

Meraviglie italiane, meraviglie della Toscana. Sempre in Toscana, lo so, ma che posso farci se la magica regione è così vicina e così splendida? Eccovi un’altra idea per un fine settimana magico, romantico, sensuale in tutti… i sensi.

La Torre e San Gimignano. Era una vita che volevo andarci e finalmente, sabato scorso ci sono stata. Bam! Davanti a me il gioiello medievale, ma soprattutto un vero monumento ad uno dei miei arcani preferiti La Torre. Lo so che tutti ne dicono cose nefaste di questa carta, ma San Gimignano è stato per me davvero vivere La Torre nel suo aspetto più festoso e positivo: 14 torri svettanti in un cielo azzurro, ai loro piedi felici turisti, liberi di svagarsi e perdersi guardando in alto e in ogni dove, perchè il centro è rigorosamente pedonale. Botteghe di artigiani veri che esponevano le loro coloratissime mercanzie, vere opere d’arte nella forma di borse o scarpe. Poi, ovviamente, le golose botteghe dei produttori di specialità locali e così, oltre alla vista e al tatto, anche il gusto e l’olfatto erano in festa. L’udito lo era già da prima, perchè il brusio di sottofondo, una melodia di lingue diverse, con acuti di risate e parentesi di Oh! sospirate dalla meraviglia, è la prima cosa che ti accoglie. Stupore, bellezza, festa, magia: un inno all’immenso, l’aspirazione all’amore divino (La Maison Diev è il nome sulla carta) dell’Arcano 16, fatto concreto dalle pietre secolari di un passato che col divino conviveva ogni giorno. San Gimignano, un gioiello da non perdere e pensate alla lamina n° 16, mentre guardate alle festose torri, alcune con tanto di “buffo cappellino”. E poi.. altre sorprese mi hanno accolto, ne parleremo pian piano.

Certo, è un piccolo centro ed erroneamente si tende a passarvi solo qualche ora, anch’io ho commesso quest’errore, ma conto di tornarci al più presto e di starci almeno un paio di giorni. Se poi fosse possibile evitare il sabato e la domenica sarebbe ancora meglio, naturalmente lo consiglio anche a voi, ma piuttosto che niente, van bene anche i momenti condivisi con turisti da ogni parte d’Italia e del mondo.

Non perdetevi assolutamente

(altro…)

Temperanzalevie

Temperanza

l’angelo della pazienza costruttiva 

In questa notte di Candelora, nel mese dell’Aquario, sognando la Primavera (dall’inveren a sen fòra) ho pensato che Temperanza fosse la carta giusta. Non è una carta semplice. La sua dolcezza, corretta da un volto con lineamenti marcati; l’immobilità spezzata dall’eterno fluire dell’acqua tra le due anfore, una in alto, l’altra in basso; lo sguardo calmo, ma con gli occhi gialli;tutto in questa carta parla dell’unione degli opposti, della collaborazione tra Yin e Yang, tra maschile e femminile, tra materia e spirito. Un po’ come

(altro…)